Cosa vedere a Perugia in un giorno – #tiraccontolumbria

 

“E il sol nel radiante azzurro immenso
fin de gli Abruzzi al biancheggiar lontano
folgora, e con desio d’amor più intenso
ride a’ monti de l’Umbria e al verde piano”.
(Giosuè Carducci)

1609-2018-02188984143176161083300.jpeg

Informazioni pratiche:
Dalla stazione, il modo più veloce e pratico per raggiungere il centro storico di Perugia, è prendere il Minimetrò fino alla fermata “Pincetto”. Il costo del biglietto è di €1,50.

Vi consiglio di iniziare la visita della città partendo da Piazza IV novembre.
Qui si trovano i monumenti principali di Perugia: la fontana Maggiore, la cattedrale di San Lorenzo e il Palazzo dei Priori.

– La Fontana Maggiore, opera di Nicola e Giovanni Pisano, è composta da due vasche sormontate da una conca di bronzo con tre ninfe che sorreggono un’anfora.
La vasca inferiore è decorata da 50 formelle che raffigurano il calendario dei lavori agricoli e alcuni episodi biblici, storici e mitologici.
Mentre la vasca superiore poggia su delle colonnine dalle quali si elevano statue raffiguranti personaggi collegati alla fondazione della città.

 

– Il Palazzo dei Priori, in stile gotico, è sede del comune di Perugia e della Galleria Nazionale dell’Umbria. La galleria ha un ricco patrimonio artistico, tra cui spiccano i capolavori di Piero Della Francesca, del Pinturicchio e di Pietro Vannucci, detto il Perugino.
Vi si accede attraverso un portale risalente al Duecento, ornato dalle statue del Grifo e del Leone, simboli della città.

– Di fronte al Palazzo dei Priori troviamo il Duomo dedicato a San Lorenzo, diacono a servizio di Papa Sisto II, martirizzato secondo la tradizione a fuoco lento su una graticola.

 

– Le Scalette dell’Acquedotto
Non molto distanti dalla piazza principale si trovano le famose scalette dell’acquedotto, che regalano un bellissimo scorcio sulla città.
L’acquedotto fu costruito per condurre l’acqua da Monte Pacciano alla fontana Maggiore.
La particolarità era che l’acqua scorreva in salita, grazie ad un condotto forzato a pressione.

LRM_EXPORT_20180828_193755

Ritornando verso il centro, ci si ritrova a passeggiare per la via principale, Corso Vannucci.
Qui si può sostare per una pausa caffè in uno dei tanti bar con tavoli all’aperto, in modo da immergersi nell’atmosfera cittadina.

– Giardini Carducci
Alla fine di Corso Vannucci, si arriva al belvedere.
I giardini Carducci, dedicati al poeta che li immortalò nell’Ode “Canto dell’amore” che scrisse nel corso della sua presenza a Perugia, offrono una fantastica vista sulle montagne che circondano la città. Da qui è possibile notare la chiesa di Santa Giuliana e la Basilica di San Domenico.

Nei pressi dei giardini pubblici troviamo Palazzo Cesaroni, sede della Regione Umbria e il famoso Hotel Brufani in piazza Italia.

LRM_EXPORT_20180809_121112

A Perugia si svolgono moltissimi eventi, tra i quali, vi ricordo, l’Eurochocolate, che quest’anno festeggia i 25 anni e si terrà dal 19 al 28 ottobre.

Grazie per aver letto questo post, spero di avervi fatto conoscere qualcosa in più su Perugia.

A presto,
Valeria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...